Un disegno

Vedo la luce nel paese della fisarmonica, Castelfidardo , nel marzo del 1970. Sportiva già all’età di 6 anni, il judo diventa la mia passione e il mio spazio vitale.

Sport, natura e animali , diventano i miei compagni di vita.

A 11 anni il primo “incontro ravvicinato “ con la mia schiena, che improvvisamente cambia direzione con la comparsa della scoliosi. Sono anni di continue visite, radiografie, controlli, misurazioni, nel tentativo di governare una situazione che sembrava sfuggisse ogni giorno di mano.

A 15 anni, così all’improvviso come era comparsa, la mia scoliosi si stabilizza, e si chiude definitivamente questo spiacevole capitolo.

Almeno così credevo!

In realtà era stato solo un assaggio, perché a 17 anni, tra studio e sport, inizia davvero la mia “storia di schiena”, che diventa il filo conduttore di tutta la mia vita.

E che oggi mi porta da te. Lascia che ti racconti…..

Ho vissuto il mal di schiena, per 20 lunghi anni.

Ho provato il dolore in ogni tratto della mia colonna ; un pò di anni quello lombare e sciatalgico, altri quello cervicale, per ultimo e forse il peggiore in assoluto, quello dorsale.

Senza sosta, dall’uno all’altro con una continuità che avrebbe fatto impazzire chiunque.

E per non farmi mancare nulla, un incidente stradale mi procura la frattura della 7ª vertebra dorsale, un violento trauma cervicale, oltre ad un intervento per stabilizzare una lussazione di spalla.

Ho conosciuto la paura di non essere più libera dal dolore e di perdere la testa.

Tuttavia, non sono mai rimasta ferma. Sai perchè?

Avrebbe significato arrendermi alla vita.

Forse per questo senza neanche accorgermene, leggevo libri di medicina, di fisiologia, di anatomia, così semplicemente come si legge una rivista. E quando si presentò la possibilità, iniziai gli studi di fisioterapia.

Contro tutto e contro tutti. Persino i miei insegnanti mi dicevano che la fisioterapista non era un lavoro adatto ad una persona nelle mie condizioni, che sarebbe stato ancora peggio. Ma continuai, aprii il mio primo studio, tanto lavoro, tanto successo, tante soddisfazioni , studi e formazione continua .

E…era vero quello che mi dicevano, io stavo sempre peggio. E trascorreranno 20 anni prima che io potessi aver definitivamente fatto scacco matto al mal di schiena!

Vent’anni in cui ho dovuto scoprire chi fossi e cosa avessi dentro, che cosa desiderassi veramente, che cosa sarei stata disposta a fare e quali pesi ed emozioni stessi nascondendo. Venti anni in cui ho imparato che il dolore ti spinge a cercare soluzioni, a capire non solo il

PERCHÈ, ma sopratutto il COME affrontare una situazione di difficoltà importante.

A diventare ogni giorno protagonista della soluzione del tuo problema, senza aspettare che siano gli altri a farlo per te. Demandare ad altri, con terapie “passive” la soluzione del mio mal di schiena, non si era mai rivelata la soluzione definitiva.

All’inizio è normale e giusto, ci si affidai alle mani del fisioterapista, dell’osteopata, del chiropratico, del reflessologo, del medico. Si Ingoiano farmaci, pillole, antinfiammatori.

Va bene così solo se, nel frattempo ti assumi TU  la responsabilità della tua salute. Diversamente, ti troveresti a ripetere sempre le stesse cose, proprio come una giostra dalla quale sali e scendi.

E la mia storia contro il MAL DI SCHIENA, è l’inizio di tutto.

La mia

Durante un corso di formazione mi colpì fortemente una frase che recita più o meno così: 

….” se conosci qualcosa che fa star bene le persone, hai il DOVERE di condividerla “

Io ci ho messo una vita, 20 anni sono troppi per chiunque sia afflitto da un problema importante. Proprio per questo, l’ esperienza vissuta sulla mia pelle accompagnata dagli studi professionali e dall’applicazione su centinaia di persone che si sono affidate a me, sono diventati lo strumento attraverso cui aiuto le persone come TE.

Voglio aiutarti a costruire la tua nuova “storia di schiena”, libera dal dolore perché consapevole di come devi muoverti correttamente, per evitare di azionare il meccanismo che innesca il mal di schiena, o ancora che lo aggrava e lo mantiene. Senza che debba impiegarci 20 anni!

Ma tu sei confusa, non sai minimamente da dove iniziare e che cosa fare.

Ti ritrovi in questo?

Come ti aiuto con il

Sono una donna che ha sofferto di mal di schiena, sono fisioterapista e approfondisco le mie conoscenze di nutraceutica applicata al benessere delle articolazioni e del corpo in generale, di crescita personale e di psicologia delle emozioni .

La schiena rappresenta la colonna di sostegno di tutto il nostro corpo, la mappa di emozioni vissute e non dette, di parole pensate e mai espresse, di conflitti interiori che non trovano spazio di sfogo.

Per questo ho chiamato il mio metodo “ COLONNA PORTANTE “ .

Un percorso, teorico e sopratutto pratico, che racchiude tutto ciò che conosco in otto moduli di esercizi, strategie, posture , dalle basi necessarie e imprenscindibili per vincere contro il mal di schiena, fino ad arrivare agli aspetti psicologici, alimentari e comportamentali che possono influire sul tuo dolore.

Tu devi solo assumerti la responsabilità di applicarli. Sei pronta per questo cambio di vita ?

La mia

Conseguo il diploma di ragioniere-programmatore nel lontano 1989.

Nel 1996 ottengo il diploma triennale di Massofisioterapista, con una tesi sulla ricostruzione del legamento crociato anteriore.

Nel 1997 conseguo il diploma di massaggiatore sportivo.

A quell’epoca non esistevano ancora le lauree in fisioterapia, e fu per questo che nel 2006, nonostante il titolo di massofisioterapista fosse equipollente a quello di fisioterapista, per mia soddisfazione personale, conseguii la laurea in fisioterapia, con una tesi sperimentale sulla protesi di caviglia e la votazione di 110/110 e lode, presso l’Università di Medicina e Chirurgia di Chieti.

Sin dagli studi iniziali, la formazione continua  è stata l’elemento costante della mia professione, nello specifico sulle tre aree per le quali ho maturato una particolare preparazione: schiena, spalla, ginocchio.

  • Rieducazione posturale globale (medodo Mézières) individuale e di gruppo
  • Back school,
  • Ginnastica medica
  • McKenzie
  • Metodo Alexander

sono solo alcuni dei metodi che utilizzo,  mixati alla mia personale esperienza di paziente con mal di schiena, per “trattare” le persone  che soffrono di questo problema